Skip to content

CHAOTICSOUL.US

Chaoticsoul.us

SCARICA CYGWIN ITALIANO


    Contents
  1. Installare e usare la bash Linux in Windows 10
  2. Pier Luca Montessoro: Installazione compilatore gcc (cygwin)
  3. Compile WinIT
  4. Installazione del compilatore gcc

Cygwin, download gratis. Cygwin Il pinguino guarda dalla finestra. Scarica l'ultima versione di Cygwin: Utilizzare su Windows applicazioni pensate per Linux. Cygwin emula il funzionamento di Unix sul tuo computer Windows. Scarica Cygwin gratis e accedi alle utilità di Unix dal tuo sistema operativo Windows. Internet dove esso viene distribuito (chaoticsoul.us): Una volta ultimato il download, possiamo lanciare l'installer, facendo un doppio click sul file. Download Cygwin Make Unix more like your Windows desktop. Those who are used to using the Unix system or those who, for whatever reason.

Nome: cygwin italiano
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. iOS. Windows XP/7/10. Android.
Licenza:Solo per uso personale (acquista più tardi!)
Dimensione del file:55.86 MB

SCARICA CYGWIN ITALIANO

Come abbiamo spiegato nell'articolo Windows 10 eseguirà le applicazioni Ubuntu e la bash Unix , Windows 10 permetterà di caricare ed eseguire non soltanto la shell testuale del progetto GNU usata nei sistemi operativi Unix e Unix-like i. Linux , chiamata bash ma anche di eseguire nativamente qualunque applicazione sia avviabile nella distribuzione Ubuntu Linux. Si tratta di una novità epocale: anche perché in questo caso la virtualizzazione non c'entra nulla né l'impiego del noto Cygwin.

Ricorrendo a quello che i tecnici Microsoft chiamano " Windows Subsystem for Linux ", tutte le chiamate di sistema Linux vengono convertite, in modo trasparente, in chiamate di sistema Windows.

Si tratta di una possibilità nuova che ha colto alla sprovvista molti ma che risulta di enorme interesse non soltanto per gli sviluppatori ma anche per coloro che sono abituati a lavorare sia su Windows che su piattaforma Linux.

Ovviamente, visto che Cygwin non è un vero sistema operativo, Cygwin utilizza le informazioni del sistema operativo sottostante: Windows. Quindi, il vostro nome utente sarà quello utilizzato per l'accesso al sistema Windows. Stesso discorso vale per i permessi legati al nome utente: Cygwin utilizzerà le impostazioni di Windows.

Se, normalmente, accedete al vostro sistema Windows senza aver mai creato un account utente senza inserire nome utente e password , per esempio, Cygwin userà il nome utilizzato, solitamente, dai sistemi Windows per l'account di default: User. I campi che compongono ciascuna riga del file passwd sono: User Name Cygwin : Administrator Password : "unused".

La shell è il cuore del sistema Cygwin. E' un programma che permette l'interazione tra utente e sistema operativo, una finestra simile alla finestra DOS in cui l'utente inserisce i comandi che desidera far eseguire dal sistema operativo.

Fino a quando le informazioni contenute nel campo GECOS sono disponibili, possiamo agire in sicurezza. Un'ultima considerazione: il file passwd , in ambiente Cygwin, viene generato da setup. Questo comporta che è possibile non trovare, nel file passwd , tutti gli account realmente presenti nel sistema. Se desiderate visualizzare tutti gli account realmente presenti nel sistema o aggiornare il file passwd manualmente, utilizzate il comando: mkpasswd il quale, se eseguito senza ulteriori parametri, stampa a video l'elenco degli account presenti nel sistema, anche se non riportati nel file passwd.

Installare e usare la bash Linux in Windows 10

Per vedere le opzioni disponibili, andate alla pagina mkpasswd traduzione italiana: Cygwin User's Guide Parte 4: le utility di Cygwin. Nel nostro esempio, abbiamo utilizzato due opzioni, -a e -l , che dicono al comando ls di mostrare, in forma estesa cioè, con informazioni addizionali, per ciascun file , tutti i file contenuti compresi quelli di sistema.

Se ora ci spostiamo nella cartella Cygwin c : cd c e ne chiediamo il contenuto: ls -al troveremo l'intero contenuto del disco Windows, compresa la directory cygwin. Quali sono i comandi a vostra disposizione, per poter lavorare con Cygwin?

Abbiamo detto che un sistema operativo GNU è una collezione di package programmi e librerie , ciascuno dei quali accetta una serie di comandi. Oltre ai comandi relativi ai package, una shell, che è un programma, ha una serie di comandi incorporati shell built-in , per l'esecuzione dei quali non dovrà caricare un programma esterno, come nel caso di un package.

Questi comandi built-in permettono di effettuare moltissime operazioni sul vostro computer. Il set di questi comandi dipende dalla shell che state utilizzando. Abbiamo già visto che la shell è un programma e, come tutti i programmi, è stata realizzata in più versioni. Una gran parte del set di comandi disponibili è comune alle diverse shell, ma alcuni comandi sono disponibili solo per una shell particolare.

Quindi, il primo problema è capire quale shell state utilizzando.

Pier Luca Montessoro: Installazione compilatore gcc (cygwin)

Bash è una tra le shell più diffuse. Ora che conosciamo la shell in uso, è sufficiente cercare un testo o un sito dove trovare tutti i comandi disponibili per quella shell. Un'ottima guida iniziale, in lingua italiana, è il manuale " Linux Facile ", di Daniele Medri, del quale in questa pagina potrete scaricare la versione più aggiornata in formato PDF.

Un manuale all'uso della shell Bash, con tutti i relativi comandi, è reperibile, in lingua italiana, alla pagina " BASH ", nel sito pluto. Il comando man richiede, almeno, la pagina del manuale da aprire. Proviamo a leggere la pagina dedicata al comando che abbiamo appena utilizzato per conoscere la shell in uso: man echo Con questo comando, stiamo chiedendo a Cygwin di estrarre e stampare a video il manuale per il comando echo.

Innanzitutto: il comando man viene eseguito, dalla shell, con un reindirizzamento dell'output ad un altro comando di shell: less.

Compile WinIT

Il comando less è un filtro che stampa a video un OUTPUT, dando la possibilità all'utente di leggerlo, sfogliando una pagina per volta. Se, per esempio, volessimo leggere un file di testo, diario. Il reindirizzamento, invece, è un potente meccanismo che permette all'utente di inviare un flusso di dati ad un terminale diverso da quello previsto.

Mi spiego: il comando appena digitato: man echo apre il file contenente la pagina del manuale dedicata al comando echo e la stampa a video, che, per il comando man , è lo standard OUTPUT. Se la pagina del manuale dedicata al comando echo fosse composta da Visto che sappiamo che il comando less è in grado di stampare a video l'OUTPUT, mostrandoci ogni singola schermata, come possiamo dire al comando man di inviare il suo OUTPUT al comando less , e non più direttamente al video?

La risposta è semplice: dobbiamo usare un reindirizzamento dell'OUTPUT: man echo less dove la barra verticale pipe esegue esattamente l'operazione appena descritta: preleva l'OUTPUT del comando man e lo invia al comando less. Ebbene: il comando man viene eseguito, dalla shell, con un reindirizzamento pipe implicito dell'output al comando di shell: less. Ecco perchè siamo in grado di vedere, del manuale richiesto, solo la prima pagina. Questo significa che, nel momento in cui la prima schermata appare a video, il comando man è stato già chiuso, poichè ha già generato il suo output in realtà, questo è vero solo in parte: se l'output è molto lungo, less è in grado di mostrare la prima schermata anche senza aver catturato l'intero output.

Il comando che sta operando in questo momento è il comando less. Vuoi vedere la pagina successiva del manuale? Premi la barra spaziatrice. Vuoi avanzare di una sola riga? Premi il tasto Enter. Vuoi avanzare di 3 righe?

Scrivi: 3d Vuoi indietreggiare di una schermata tornare alla pagina precedente? Scrivi: b Vuoi indietreggiare di una sola riga? Scrivi: 1b Vuoi indietreggiare di 6 righe? Scrivi: 6b Vuoi cercare da questo punto in avanti una stringa particolare pattern all'interno dell'output?

Vuoi cercare da questo punto all'indietro una stringa particolare pattern all'interno dell'output?

Installazione del compilatore gcc

Vuoi trovare le successive occorrenze di "pattern"? Scrivi: q In realtà, il comando less accetta moltissime opzioni e comandi. Quelli appena descritti eseguono le operazioni minime, necessarie a leggere correttamente una pagina del manuale, restituita dal comando man.

Se desiderate conoscere tutte le opzioni disponibili, eseguite il seguente comando, dal prompt di Cygwin: man less Torniamo, ora, all'output del nostro comando man. L'output del comando man è diviso in sezioni: NAME echo - display a line of text Questa è la sezione NAME, in cui viene descritta la funzione svolta dal comando: "display a line of text" mostra una riga di testo.

Il comando man accetta, nella riga di comando anche una opzione SECTION , grazie alla quale è possibile specificare in quale sezione del manuale cercare il comando di cui si richiede la pagina di descrizione. Non stupitevi, quindi, se il comando man non restituisce il risultato che stavate aspettando, come nei casi: man 5 passwd man fork e molti altri.

Per conoscere l'ubicazione di un programma e tutte le DLL Windows che utilizza, usate il comando cygcheck , di cui trovate una spiegazione nella pagina della guida ufficiale: versione originale inglese e versione italiana non ufficiale. Ricordate che i sistemi GNU usano la forward slash, come separatore di percorso. E' possibile far eseguire, da Cygwin, una verifica dello stato di installazione di tutti questi package: cygcheck -c Se venisse rilevato un qualche errore, è possibile reinstallare il package risultato incompleto.

Per reinstallare un package, è necessario eseguire il file setup. Lanciate il file setup. Al passaggio 7, il programma di setup vi mostrerà la finestra per la gestione dei package. La finestra mostra l'elenco delle categorie in cui i package sono suddivisi.

Alla destra del nome di ciascuna categoria, invece, trovate uno strano simbolo grafico, che rappresenta un selettore rotante.

Cliccate sul selettore rotante e, ad ogni click, apparirà un'azione differente da applicare al posto dell'etichetta "Default" : Install Reinstall Uninstall Naturalmente, se non desiderate applicare alcuna azione, lasciate il valore "Default". L'azione impostata sul selettore di categoria, si applica a tutti i package contenuti nella categoria.

E' possibile trovare un package in più categorie. Una volta aperta una categoria, vedrete la lista di package disponibili. Per ciascun package, ci sono 7 colonne, ciascuna delle quali contenente una specifica informazione sul package: Category Current : è la versione corrente installata. Naturalmente, se il package non è stato mai installato, questa colonna sarà vuota.

New : è la colonna per le nuove versioni disponibili. Questo campo è un selettore: se desiderate installare il package, oppure installarne una versione più recente, rispetto a quella già installata, cliccate il selettore fino a quando appare la versione desiderata solitamente, la più alta, che è la prima ad apparire.

Se non volete installare il package, lasciate il selettore su "Skip". Se il package è già installato, ma vi è stato segnalato come corrotto e desiderate reinstallarlo, impostate il selettore su "Reinstall". Se il package è già installato e desiderate disinstallarlo, impostate il selettore su "Uninstall".

Il termine Bin indica la versione binaria del package, cioè la versione già compilata.

Per poter utilizzare immediatamente il package, selezionate questo campo. E' il file sorgente.

Se selezionato, oltre al file binario verrà effettuato il download anche del file sorgente da compilare, per apportare eventuali modifiche. Richiede un compilatore C installato sulla vostra macchina. Size : le dimensioni del package.

Package : nome e breve descrizione del package. Quando selezionate un package nuovo da installare, è possibile che Cygwin selezioni automaticamente anche uno o più package addizionali: si tratta delle eventuali dipendenze: package di cui il package selezionato si serve e deve, quindi, trovare già installati. Fate attenzione a non deselezionarli.

La finestra per la gestione dei package, permette anche di selezionare l'ordine in cui si desidera visualizzare i package. Di default, i package vengono presentati suddivisi per categorie. Il modo più semplice per installare OPAM sul tuo sistema operativo è utilizzare un gestore di pacchetti per il tuo sistema. Aggiorna le formule homebrew e installa OPAM.

Ora che la distribuzione di OCaml è disponibile sul tuo sistema operativo preferito, possiamo creare il tuo primo programma in OCaml: Hello World! Puoi eseguire il tuo codice in modo interattivo con il toplevel.

In seguito, il primo livello controlla il tipo di codice immediatamente. Quindi, puoi testare rapidamente e facilmente alcune parti del codice senza compilazione ed esecuzione. Puoi avviare il toplevel con il comando ocaml.

Quindi, puoi scrivere una frase di OCaml terminata da ;; che viene valutato immediatamente. Il toplevel visualizza il tipo e il valore della tua espressione subito dopo:.

È anche possibile avviare il toplevel sul tuo file. Puoi vedere questa spiegazione a riguardo. Per facilitare il tuo input in toplevel , puoi utilizzare uno strumento come ledit o rlwrap che fornisce alcune funzionalità come la cronologia degli input :. Abbiamo due compilatori diversi, uno che compila in bytecode e l'altro che compila in codice nativo.

Il primo è lo stesso del bytecode della macchina virtuale Java. Quindi, il bytecode è meno efficiente ma più portabile. È necessario prima compilare l'interfaccia. Quando si compila il file sorgente in seguito, OCaml prova a verificare che l'implementazione corrisponda all'interfaccia.

Il file. Se si compila un file. Ad esempio: ocamlc -o program foo. Questi file devono essere organizzati dalle dipendenze per le quali il primo file non ha alcuna dipendenza. È lo stesso di -I di un compilatore C.

Abbiamo molte altre opzioni. Puoi vedere il manuale per maggiori informazioni. Quindi, puoi scrivere hello. Dopo la compilazione, hai il file. Puoi aprire il tuo programma e nella parte superiore di questo file puoi vedere:.