Skip to content

CHAOTICSOUL.US

Chaoticsoul.us

GIT PER UBUNTU SCARICA


    Contents
  1. DevCamp/chaoticsoul.usd at master · giulianolatini/DevCamp · GitHub
  2. Installare l’editor di testo Atom in Ubuntu Linux e derivate
  3. Cos’è un Git e come funziona: comandi base
  4. Installare e configurare Git

Per installare Git, hai bisogno delle librerie da cui dipende Git che sono: curl, zlib, openssl Dopo aver fatto questo, puoi scaricare gli aggiornamenti di Git con lo stesso Git: Se vuoi installare Git su Linux, tramite una installazione da binario, . Ubuntu LTS - Git - Introduzione Uno strumento indispensabile nello Sul tuo server Ubuntu, puoi digitare wget per scaricare il file zip. Questa guida è stata verificata solo con versioni obsolete di Ubuntu, Git è un CVS (Control Version System). Per installare Git digitare in un terminale: Per scaricare un progetto già esistente su di un server, il comando da eseguire è: git . Puoi scaricare l'ultima versione di Clementine per Ubuntu dal PPA ufficiale: Lo sviluppo di Clementine avviene nel repository git. Scarica il codice eseguendo. Installazione di Git su tutti i sistemi operativi più diffusi: Linux, Una volta finito di scaricare il package lo si potrà decomprimere per poi.

Nome: git per ubuntu
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: Android. iOS. MacOS. Windows XP/7/10.
Licenza:Solo per uso personale (acquista più tardi!)
Dimensione del file:45.39 Megabytes

GIT PER UBUNTU SCARICA

Il pacchetto git, scritto inizialmente da Linus Torvalds e portato poi avanti da altri sviluppatori sotto la guida di Junio Hamano, viene usato per la gestione del codice sorgente di un numero sempre maggiore di progetti, dal kernel e U-Boot a Xorg e busybox. Rientra nella categoria dei sistemi distribuiti di controllo versione. Una prima introduzione all'uso del pacchetto è stata pubblicata su queste pagine nel numero 63, a firma di Rodolfo Giometti; oggi invece vengono presentate alcune funzionalità più avanzate, necessarie per interagire con progetti complessi, cercando di eviscerare le idee realizzate all'interno del pacchetto.

Il riquadro 1 riassume i sottocomandi principali di git, come veloce riferimento per i meno esperti. Questi sono i comandi più importanti per gli utenti git. Gli argomenti non sono qui indicati in quanto spesso vi sono più forme d'uso, con argomenti di tipo diverso: git clone: crea una copia locale di un archivio remoto git fetch: scarica gli aggiornamenti su di un ramo locale git branch: crea, rinomina, cancella i rami dell'albero git checkout: estrae i file relativi ad una versione o un ramo git add: predispone il salvataggio di uno o più file modificati git commit: salva nell'archivio una patch git rebase: sposta la base di un ramo innestandola altrove git log: mostra lo storico del ramo o di un file git diff: stampa le differenze tra versioni o rami git merge: riunisce due rami mantenendo la storia di entrambi git pull: equivalente di fetch e merge insieme I sistemi distribuiti di controllo versione sono sempre più diffusi, e git non è il primo né sarà di certo l'ultimo.

Questo richiede più tempo e non sarà gestito dal tuo gestore di pacchetti, ma ti permetterà di scaricare l'ultima versione e ti darà il controllo sulle opzioni di installazione.

Prima di iniziare, è necessario installare il software da cui Git dipende. Questo è tutto disponibile nei repository predefiniti, quindi possiamo aggiornare il nostro indice di pacchetti locale e procedere con l'installazione: sudo apt update sudo apt install build-essential libssl-dev libcurl4-gnutls-dev libexpat1-dev libz-dev gettext unzip Dopo aver installato le dipendenze necessarie, puoi scegliere la versione che desideri visitando il mirror del progetto Git su GitHub.

Fai click con il pulsante destro del mouse sul tasto "Scarica Zip" e copia l'indirizzo del link Sul tuo server Ubuntu, puoi digitare wget per scaricare il file zip utilizzando l'indirizzo che hai copiato.

L'URL che hai copiato potrebbe essere diverso dal mio. Nel momento in cui scrivo l'ultima versione di Git è la 2.

DevCamp/chaoticsoul.usd at master · giulianolatini/DevCamp · GitHub

Per trovare l'URL da utilizzare per l'operazione di clonazione, accedere al ramo o tag che si desidera sulla pagina GitHub del progetto e quindi copiare l'URL clone sul lato destro della pagina. Dobbiamo fornire il nostro nome e indirizzo email perché Git incorpora queste informazioni in ogni commit che facciamo. Assumiamo che tu abbia già un editor di testo installato. Quali sono le opzioni di setup di Django? La seguente sottosezione spiega alcune di queste possibilità.

Per il resto dell'articolo mostreremo come impostare Django in un piccolo numero di sistemi operativi, e questo setup sarà assunto valido per tutto il modulo.

Nota: Altri possbili metodi di installazione sono descritti nella documentazione ufficiale di Django. Quali sistemi operativi sono supportati?

Installare l’editor di testo Atom in Ubuntu Linux e derivate

Quasi tutti i computer hanno le caratteristiche per eseguire Django durante lo sviluppo. Quale versione di Python dovrei usare? Python 3 è un aggiornamento di Python 2 che, anche se simile, è più consistente e semplice da usare. Nota: Storicamente Python 2 era la scelta più realistica, perché poche delle librerie di terze parti erano disponibili per Python 3.

Ti raccomandiamo di usare l'ultima versione di Python 3 a meno che il sito non dipenda da librerie di terze parti disponibili solo per Python 2. Dove posso scaricare Django? Installa una versione dal tuo gestore di pacchetti. Distribuzioni di Django incluse nei sistemi operativi offrono un sistema di installazione familiare.

Cos’è un Git e come funziona: comandi base

Nota che le versioni dei pacchetti possono essere piuttosto vecchie, e possono essere installati solo quelli dell'ambiente Python che potrebbe non essere quello che volete.

In caso contrario, è probabile un esito negativo, perché libusb non verrà trovata. Quando avete finito, compilate OpenKinect: cmake..

Collegate il vostro Kinect e avviatelo! Per avere i file disponibili a livello globale sul vostro Mac eutilizzarli con i vostri progetti, li potete installare: sudo make install Utilizzo in parallelo con pyusb Se volete utilizzare pyusb per giocare con il Kinect, avete bisogno di libusb Per riassumere, dovrete scaricare gli ultimi sorgenti libfreenect e le dipendenze separate.

Le dipendenze verranno utilizzate in due modi.

In primo luogo, dovete copiare i file. In secondo dovete collegare i file header e. Infine, potrete aprire il progetto configurato sul vostro ambiente di sviluppo es. Visual Studio per la compilazione o per cominciare il vostro sviluppo.

Installare e configurare Git

I file DLL sono necessari in quanto le demo hanno bisogno di determinate librerie per funzionare come qualsiasi altra applicazione. I file header e.

Notate che la libfreenect compilata è di per sé una libreria DLL, di cui il computer avrà bisogno per eseguire, ad esempio, la demo glview.