Skip to content

CHAOTICSOUL.US

Chaoticsoul.us

ICONA QUESTURA SCARICARE


    QUESTURA DI SIRACUSA. U.P.G.S.P. – Servizio digitare “scarica file”; quindi ricliccare l'icona in basso a destra “download” per scaricare il certificato); si. (figura 1) ed effettuare l'operazione preliminare “Scarica Certificato Digitale” ( figura Posizionarsi sull'icona in alto a destra “Avanzate” e selezionare la scheda. Da oggi inviare le Schedine alloggiati alla questura è molto più semplice. sarà possibile scaricarlo dalla schermata “Generati” facendo clic sull'icona del Download. A questo punto, scaricato il file txt, basterà fare clic su “Portale Alloggiati” in. Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Catania. Icona file Download controversie riguardanti operazioni e servizi bancari e finanziari. menù a sinistra della home, il link “Genera file questura” presente in “Check‐in”. . Quindi, dalla pop up “File generato” (“Premi scarica per ricevere i file sul tuo e dalla schermata “Elenco ricevute di invio schedine” cliccare l'icona del.

    Nome: icona questura
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: MacOS. Android. iOS. Windows XP/7/10.
    Licenza:Solo per uso personale (acquista più tardi!)
    Dimensione del file:67.59 Megabytes

    Zanica 44K Gli sportelli per l'immigrazione Oltre ad offrire un punto di riferimento per gli immigrati al momento del loro arrivo sul territorio provinciale, gli sportelli sono un luogo di ascolto e di prima accoglienza, fungono praticamente da terminali della società locale, a diretto contatto con i bisogni degli stranieri, e si impongono come efficienti canali di comunicazione tra la nostra realtà e quella delle popolazioni straniere.

    Gli sportelli: Offrono informazioni sulla normativa vigente nel Paese Informano per un corretto inserimento degli immigrati nel tessuto sociale Informano sulle prassi da seguire per ottenere la documentazione richiesta per il regolare soggiorno in Italia Assicurano un punto di ascolto e di prima accoglienza Le varie istituzioni che collaborano con la Provincia per il progetto degli Sportelli assicurano un continuo monitoraggio della realtà locale e l'aggiornamento sulle normative, grazie anche a un protocollo d'intesa sottoscritto tra la Provincia di Bergamo e la Questura, la Prefettura e l' Asl di Bergamo: Prefettura di Bergamo - Sportello Unico per l'Immigrazione Referente: Ivana Bellini.

    Di seguito trovate alcuni consigli utili per far fronte a queste problematiche. Qual è l'orario migliore per accedere all'agenda? Pertanto bisogna essere più veloci degli altri per trovare una data libera. Il consiglio è quello di accedere al sito al mattino. Il servizio è attivo dalle in poi, pertanto l'unico modo è tentare di accedere al portale entro le ore Cosa fare se non ci sono date disponibili in calendario?

    E' possibile che il calendario risulti pieno anche accedendo all'orario consigliato. In questi casi l'unica cosa da fare è insistere per diversi giorni. Molto utenti riescono dopo svariati tentativi; potrebbero essere necessari diversi mesi prima di riuscire a prenotare.

    Pertanto non vi resta che armarvi di buona pazienza e ritentare giorno dopo giorno. Cosa fare in caso di malfunzionamenti? In questi casi il consiglio è quello di ripetere la procedura usando browser internet differenti Google Chrome, Mozilla Firefox, Safari, ecc.

    Quanto tempo ci vuole per fare il passaporto? Quando conviene tentare la prima prenotazione?

    Autorizzazioni per armi comuni

    Purtroppo non è possibile sapere preventivamente quanto tempo ci vuole per ottenere il passaporto. Considerando le problematiche sopradescritte, conviene attivarsi per la richiesta del passaporto almeno 6 mesi prima della data di partenza meglio ancora un anno prima.

    Cosa fare se a distanza di mesi non si riesce a prenotare? Se non si riesce a prenotare online, l'unica cosa da fare è recarsi direttamente in questura per capire se ci sono i presupposti per attivare la procedura d'urgenza , portando con sé eventuali ricevute di prenotazione aerea e alberghiera.

    Hai trovato qualcosa che non va? E' sempre obbligatoria la denuncia delle munizioni per fucile da caccia aventi caricamento diverso dai pallini. Le cartucce per pistola o rivoltella debbono essere denunciate e comunque detenute entro un limite massimo di Denuncia di cessione di armi o munizioni La cessione delle armi e munizioni o il relativo trasferimento in altro luogo di detenzione, deve essere immediatamente denunciato al Commissariato di zona o alla stazione Carabinieri competente per territorio.

    Modulistica

    Licenza di collezione di armi comuni da sparo La licenza di collezione di armi comuni da sparo permette la detenzione, ma non il porto, di armi corte e lunghe, in numero superiore a quello normalmente consentito.

    Per le armi in collezione non è consentito detenere munizioni. La licenza ha carattere permanente, quindi non deve essere rinnovata ogni anno.

    La richiesta, in bollo, indirizzata al Questore, va presentata al Commissariato di zona, se presente, oppure in Questura oppure,in assenza, alla stazione Carabinieri competente per territorio, compilando l'apposito modulo disponibile anche presso gli stessi Uffici.

    Licenza di collezione di armi antiche, artistiche o rare La licenza di collezione permette di detenere armi antiche, artistiche o rare di importanza storica in numero superiore a otto.

    Come fare il Passaporto Online: consigli utili e procedura d'urgenza

    La richiesta, in bollo, indirizzata al Questore, va presentata al Commissariato di zona, se presente, oppure in Questura oppure,in assenza, alla stazione dei Carabinieri competente per territorio, compilando l'apposito modulo disponibile anche presso gli stessi Uffici. Licenza di porto di arma corta per difesa personale La licenza autorizza al porto dell'arma fuori dalla propria abitazione.

    Deve essere rinnovata annualmente. Il modulo per la richiesta è disponibile anche presso la Questura, il Commissariato, o la stazione dei Carabinieri. Il sistema operativo mostrato nella guida ufficiale è Windows e ben pochi sono i riferimenti ad altri sistemi operativi.

    Nella nostra guida cercheremo di focalizzarci su due principali sistemi operativi: Windows e Mac. Inoltre utilizzeremo i due browser più comuni: Chrome e Firefox. Installare il certificato digitale su Google Chrome Se utilizzi Mac e vuoi usare Google Chrome per accedere al Portale Alloggiati, devi seguire esattamente questi step: Genera se necessario e scarica il certificato sul tuo computer, come illustrato sopra Fai doppio click sul file.

    Premi il tasto Avanti fino a quando non ti verrà richiesta la password del certificato Prosegui senza modificare le impostazioni, fino alla schermata finale. Bisogna aver pazienza e seguire scrupolosamente le nostre indicazioni. Installare il certificato su Android È consigliabile utilizzare Google Chrome sul proprio smartphone Android per accedere al portale Alloggiati.

    In confronto a richiedere le credenziali, generare ed installare il certificato su PC e smartphone, accedere al Portale Alloggiati è la cosa più difficile in assoluto! Accedere al Portale Alloggiati da Firefox Ricordati che prima di accedere al Portale Alloggiati, dovrai aver già installato il certificato seguendo le istruzioni qui sopra.

    Accedere al Portale Alloggiati da Google Chrome Ricordati che Se prima di accedere al Portale Alloggiati, dovrai aver già installato il certificato seguendo le istruzioni qui sopra.