Skip to content

CHAOTICSOUL.US

Chaoticsoul.us

LEGGE 104/92 DA SCARICARE


    Scopri le ultime novità sulla Legge , verifica i requisiti, scarica la modulistica e rimani aggiornato / Art. 1 – Finalità della legge Art. 2 – Principi generali c. persegue il recupero funzionale e sociale della persona affetta da. , più nota come legge /92, è il riferimento legislativo "per l'assistenza, ai permessi connessi alla Legge , introdotti eccezionalmente dal decreto. Guida pratica e completa con spiegazione e testo della legge 92 rimane ancora difficile da interpretare per molte persone, ed è per questo che la Download “Legge/92” Legge_pdf – Scaricato volte – KB. quello che segue è il testo vigente dopo le ultime modifiche introdotte dalla Legge 8 marzo , n. 53 e dal decreto legislativo 26 marzo Di seguito potete trovare i moduli da compilare ed inviare all'Inps sia per il lavoratore disabile che vuol fruire dei permessi sia per il.

    Nome: legge 104/92 da
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: MacOS. Android. iOS. Windows XP/7/10.
    Licenza:Solo per uso personale (acquista più tardi!)
    Dimensione del file:59.86 Megabytes

    Cosa prevede la legge ? Il testo della legge 92 ha riempito un vuoto normativo di rilevante importanza sociale, ha in qualche modo rivoluzionato il modo di intendere la disabilità. Definendo i diritti e dettando le linee guida, per assistenza e tutela delle persone con handicap, va a coprire quasi interamente tutti gli aspetti relativi al mondo della disabilità.

    La legge prescrive inoltre che si debbano prevedere e strutturare tutti quei servizi necessari a prevenire e superare situazioni di disagio sociale della persona con handicap. Quando ci si trova nella condizione di disabilità o quando si deve assistere un parente disabile, sopratutto se con handicap grave, ci si pone spesso la fatidica domanda: chi ha diritto alla legge ?

    Agevolazioni fiscali per i disabili: detrazioni e deduzioni Sono ritenuti portatori di handicap coloro che presentano una minorazione fisica, psichica o sensoriale, stabilizzata o progressiva, che causa difficoltà di apprendimento, di integrazione o di integrazione lavorativa e tale da determinare svantaggio sociale o emarginazione. I portatori di handicap possono autocertificare la sussistenza dei requisiti personali, attraverso una dichiarazione sostitutiva di atto notorio con documento d'identità del sottoscrittore.

    Riassumiamo di seguito le agevolazioni fiscali riconosciute in favore dei soggetti disabili e dei loro familiari. Per poterne fruire occorre il riconoscimento della disabilità esclusivamente ai sensi dell'art.

    Allo stesso modo si occupa di ricevere e di riconoscere le richieste di pensionamento anticipato spettanti ai disabili o ai familiari che li assistono. Una delle agevolazioni più importanti a favore dei disabili o dei loro Caregiver è sicuramente quella che permette loro di potersi assentare dal lavoro, senza perdere la remunerazione, per un determinato numero di ore al mese.

    Presupposto fondamentale per poter usufruire di questo beneficio è che sia stata riconosciuta la condizione di handicap grave.

    Sono diversi gli articoli della legge che trattano del percorso scolastico e più in generale di quello educativo e formativo delle persone con disabilità.

    La scuola deve prevedere idonee dotazioni didattiche e tecniche , che possano garantire al disabile il diritto allo studio.

    Estensione dei permessi “Legge 104” causa emergenza Covid-19

    Il profilo deve tenere conto delle specifiche caratteristiche psico-fisiche, sociali ed affettive del minore ed ha lo scopo di metterne in luce esigenze, difficoltà e capacità. Gli insegnanti di sostegno hanno il compito di assicurare una assistenza scolastica il più possibile completa. Agli atenei è consentito prevedere piani di studio individuali e servizi di tutoraggio, se pur nei limiti del bilancio delle singole università.

    Sia negli istituti scolastici che nelle università, gli esami o le prove di valutazione devono tenere conto della partecipazione dello studente con disabilità. Questo fa si che da persone bisognose di assistenza si trasformino in risorse utili alla comunità e soprattutto possano costruire in maniera attiva una loro piena autonomia.

    Il lavoro è infatti un pilastro fondamentale attraverso il quale lo Stato italiano intende promuovere il pieno inserimento sociale della persona disabile. La legge del prevede delle misure mirate a eliminare le difficoltà del lavoratore disabile, garantendo condizioni di parità sostanziale con gli altri lavoratori.

    La tutela del disabile comincia sin dal momento del suo accesso nel mondo del lavoro, sia pubblico che privato. Per questo motivo riconosce al diversamente abile il diritto di disporre degli ausili necessari e di tempi aggiuntivi per lo svolgimento delle prove o degli esami. Questi piani regionali devono permettere il raggiungimento di questo importante obiettivo mediante servizi di trasporto pubblico o servizi alternativi.

    I Comuni, a loro volta, devono garantire modalità di trasporto individuali per quei disabili che non possono fare uso dei mezzi pubblici. Questi sono gli aspetti di carattere generale definiti dalla legge del , o una diretta conseguenza delle disposizioni normative emanate successivamente in attuazione della legge quadro Stabiliscono doveri di regioni e comuni in merito alle infrastrutture, ai mezzi di trasporto urbano e ai contributi per gli adeguamenti dei veicoli destinati ai disabili.

    Questo deve avvenire affinché le persone con disabilità possano usufruire dei mezzi di trasporto collettivo, o dei servizi di trasporto alternativi, alle stesse condizioni di tutti gli altri cittadini.

    Permessi legge moduli da scaricare - NotizieOra

    I piani predisposti dalle Regioni per la mobilità delle persone disabili dovranno essere coordinati con i piani di trasporto dei comuni per ottimizzare al massimo la spesa e la qualità del servizio. Il tutto con la finalità ultima di rendere completamente accessibili tutte le strutture e i mezzi di trasporto ferroviario. Al Ministero dei trasporti è demandato il compito di individuare ed omologare il prototipo di mezzo trasporto pubblico idoneo e conforme alle finalità della legge Per favorire la mobilità delle persone con handicap il veicolo privato adatto allo scopo è di fondamentale importanza.

    Questo perché gli adattamenti vengono considerati alla stregua degli altri strumenti protesici extra tariffario già previsti.

    Permessi Legge 104, 12 giorni in più: ecco la circolare INPS

    Il riproporzionamento non deve essere effettuato in caso di part-time orizzontale. È consentito cumulare più permessi in capo allo stesso lavoratore [8]. Pertanto, se vi sono più familiari per i quali si possa fruire del congedo, in ogni caso non è possibile superare i due anni totali, comprensivi di tutte le assenze inerenti ogni assistito.

    Nel computo del limite dei 2 anni rientrano anche le giornate festive e non lavorative ricomprese tra le giornate di assenza. Il congedo legge spetta se non si convive col genitore? La Corte Costituzionale, con una recente sentenza [4], consente anche al figlio non convivente al momento della domanda la possibilità di fruire del congedo straordinario legge , ossia del congedo, pari a un massimo di 2 anni nella vita lavorativa, per assistere familiari disabili.

    Le ultime due agevolazioni non possono essere cumulate col congedo parentale orario. Più che di un diritto, in questi casi parliamo di interesse legittimo. È differente la situazione dei dipendenti pubblici: in particolare, i lavoratori della P.

    Rifiuto di prestare lavoro domenicale o festivo La legge non prevede espressamente, per i portatori di handicap grave o per i familiari che li assistono, la possibilità di rifiutarsi di prestare lavoro festivo o domenicale. I corsi di formazione professionale tengono conto delle diverse capacità ed esigenze della persona handicappata che, di conseguenza, é inserita in classi comuni o in corsi specifici o in corsi prelavorativi.

    Nei centri di formazione professionale sono istituiti corsi per le persone handicappate non in grado di frequentare i corsi normali. Agli allievi che abbiano frequentato i corsi di cui al comma 2 é rilasciato un attestato di frequenza utile ai fini della graduatoria per il collocamento obbligatorio nel quadro economico-produttivo territoriale.

    Fermo restando quanto previsto in favore delle persone handicappate dalla citata legge n.

    I rapporti dei comuni, dei consorzi tra comuni e tra comuni e province, delle comunità montane e delle unità sanitarie locali con gli organismi di cui al comma 1 sono regolati da convenzioni conformi allo schema tipo approvato con decreto del ministro del lavoro e della previdenza sociale, di concerto con il ministro della sanità e con il ministro per gli affari sociali, da emanare entro centoventi giorni dalla data di entrata in vigore della presente legge.

    Le regioni possono provvedere con proprie leggi: a. La persona handicappata con un grado di invalidità superiore ai due terzi o con minorazioni iscritte alle categorie prima, seconda e terza della tabella a annessa alla legge 10 agosto , n.